30/05/2010 (Viterbo) Solenne processione della ...

30/05/2010 (Viterbo) Solenne processione della Madonna Liberatrice      
Written by Delegation of Tuscia and Sabina   

Domenica 30 maggio a Viterbo, solenne processione della Madonna Liberatrice, Patrona della Delegazione della Tuscia e Sabina. I Cavalieri Costantiniani scorteranno la venerata Immagine grazie ad un privilegio loro concesso dalla Diocesi di Viterbo.

La ricorrenza della festa della Madonna Liberatrice è un evento molto importante per i Cavalieri Costantiniani della Tuscia e Sabina  che, al termine di ogni loro  liturgia eucaristica mensile nel Santuario della Trinità, onorano la celeste Patrona della Delegazione con l inno Salve Regina, affidando così a Lei, la dispensatrice di ogni grazia, la loro vita.

Il culto verso la Liberatrice rappresenta peraltro la più antica  devozione mariana dei Viterbesi, poiché  è da quasi otto secoli che essi invocano sotto questo titolo la Madre di Dio. L Immagine venne dipinta in affresco verso il 1318 da Gregorio e Donato d Arezzo: la Vergine siede  in trono e sostiene con la mano sinistra il Bambino in piedi; nella destra reca una rosa che è sfiorata dalla manina del Figlio divino, il quale ha nel pugno sinistro un uccellino. Essa cominciò ad essere venerata con culto solenne il 28 maggio 1320, a seguito della protezione accordata dalla Madre di Dio alla Città dei Papi, funestata da violente calamità naturali e gravi discordie civili: i Viterbesi, ritrovate pace e tranquillità ai piedi della Madonna, la proclamarono da quel momento loro Liberatrice.

L interesse costante del  Comune di Viterbo verso la Liberatrice è confermato dagli antichi Statuti ; quello del 1344 stabiliva che la sua festa si celebrasse con particolare solennità ogni anno nel lunedì di Pentecoste. La tradizionale processione con la partecipazione ufficiale delle Autorità municipali, interrotta a seguito della caduta del potere temporale dei Papi, venne ripresa nel 1945, dopo le tragiche vicende della Seconda Guerra Mondiale. Nel 1984 Giovanni Paolo II, nel corso della sua visita pastorale alla diocesi di Viterbo, sostò alla Trinità in fervorosa preghiera dinanzi all altare della Madonna e confortò gli ammalati riuniti nell attiguo chiostro.

Quest anno le solenni celebrazioni in onore di Maria SS. Liberatrice si terranno domenica 30 maggio. La processione muoverà alle ore 18,30 da Piazza del Comune, dopo l indirizzo di saluto alla Vergine del Sindaco di Viterbo On. Giulio Marini e l omaggio da parte della Autorità civili e militari. La venerata effige, accompagnata dal Vescovo, dal Capitolo della Cattedrale, dal clero, dai religiosi e dai fedeli, verrà scortata dai Cavalieri Costantiniani di San Giorgio, grazie al privilegio loro concesso dalla Diocesi. La manifestazione mariana  si concluderà nella Chiesa della SS. Trinità con il discorso celebrativo e la benedizione di S.E. Mons. Lorenzo Chiarinelli.

 

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

You are here:  >> Agenda  >> Archive 2010