08/08/2010 (Sant'Alessio in Aspromonte) ...

08/08/2010 (Sant'Alessio in Aspromonte) Tradizionale processione in onore di Sant'Alessio      

Sabato 8 agosto ultimo scorso, nella nobile ed ormai consolidatasi tradizione, i Cavalieri Costantiniani sono stati invitati a partecipare alla Processione in onore di S.Alessio.

La venerata ed antica statua, solennemente trasportata, all'uscita dalla chiesa parrocchiale é stata accolta come sempre da un gran numero di fedeli oranti, dalla banda musicale, nonchè dai tradizionali, festosi fuochi d'artificio. Presiedeva la solenne liturgia il reverendo parroco Don Oliver.
Prima della cerimonia religiosa, il Sindaco Stefano Ioli Calabrò ha accolto ufficialmente i Cavalieri nella solenne Sala del Consiglio Comunale per un cordiale incontro.

Il distinto drappello, guidato dal Vice Sindaco Dr.Francesco Marra, nostro Cavaliere, vedeva, tra gli altri, la presenza della Dame Concetta dei baroni Lombardi Satriani di Portosalvo e dell'avvocato Sabina Ranieri Massimo, e dei Cavalieri S.A.S. il principe don Maurizio Ferrante Gonzaga.

Nel corso del colloquio, presentati al Sindaco i saluti del Presidente della Real Commissione per l'Italia S.E. il Duca don Diego de Vargas Machuca, sono state illustrate alcune delle iniziative benefiche che l'Ordine nostro svolge a favore dei più bisognosi, nello spirito proprio del Santo: "... Alessio era figlio di Eufemiano, romano di antica nobiltà, che godeva di grande prestigio presso l'Imperatore. Con la sua sposa Aglae, anche essa di nobile lignaggio, ogni giorno faceva preparare tre tavole: per i poveri la prima, per le vedove la seconda e la terza per gli orfani e per i viandanti...Alessio prese parte dei suoi averi e di nascosto si imbarcò per la Siria giungendo fino ad Edessa. Giunto in quella terra, raccolse tutte le sostanze che aveva con se e le distribuì ai poveri mettendosi con gli altri mendicanti...delle elemosine che riceveva tratteneva quel che poteva bastargli e distribuiva ai più bisognosi il resto...".

Il Sindaco Calabrò, in chiusura dell'incontro, ha espresso i suoi più vivi e cordiali saluti al duca de Vargas ringraziando i Cavalieri Costantiniani per la loro presenza che ormai da anni nobilita la comunità di Sant'Alessio e concorre a rendere più solenne l'evento religioso.
Il Maresciallo Carmelo Sardi, Comandante la locale Stazione dei Carabinieri, ha voluto anch'egli porgere il saluto ed il benvenuto ai Cavalieri Costantiniani.
I Cavalieri Costantiniani hanno quindi partecipato alla solenne processione, preceduti dal Primo Cittadino.

 

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

You are here:  >> News  >> Archive 2010