07/05/2011 (Roma) Solenne Pontificale di San ...

07/05/2011 (Roma) Solenne Pontificale di San Giorgio Martire      

 

Written by Royal Deputation   

Il giorno 7 maggio 2011, promosso dalla Reale Deputazione e dalla Reale Commissione per l Italia, si Ŕ celebrato il Pontificale in occasione della festivitÓ di San Giorgio, Patrono della Sacra Milizia Costantiniana, presso la Basilica di Santa Croce al Flaminio.

La cerimonia Ŕ stata officiata da S.E. Rev.ma Mons. Marcelo SÓnchez Sorondo, Vescovo Titolare di Vescovio e Vice Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, alla presenza di S.A.R. don Pedro di Borbone delle Due Sicilie e Borbone OrlÚans, duca di Noto, Gran Prefetto dell Ordine e di S.Em. Rev.ma il Signor Cardinale Dario Castrillon Hoyos, Gran Priore dell Ordine.

Erano presenti vari rappresentanti del corpo diplomatico, ed in particolare il decano in Roma, S.E. Alejandro Emilio Valladares Lanza, Ambasciatore della Repubblica di Honduras presso la Santa Sede. Inoltre, era presente alla funzione religiosa S.A.R. la principessa InÚs di Borbone delle Due Sicilie e Borbone OrlÚans, con il coniuge, Nobile Michele Carrelli Palombi, dei Marchesi di Raiano, e le piccole figliole.

La Santa Messa Ŕ stata celebrata in rito latino post conciliare e l omelia ha toccato temi attualissimi e coinvolgenti del Sacro Ordine. In particolare S.E. Rev.ma Mons. Marcelo SÓnchez Sorondo ha declamato la necessitÓ della pace, ma sincera e non collegata alla paura di azioni altrui. Connessa, quindi, al coraggio di affermare i propri principi morali e religiosi ed al rispetto reciproco; egli ha quindi esaltato i doveri del buon cristiano ed in particolare di noi cavalieri e dame del SMOC di San Giorgio, nel difendere la fede e la Chiesa Cattolica Romana pur nel rispetto delle altri religioni.

La Basilica era gremita di cavalieri e dame, nonchÚ di amici e postulanti, tutti guidati dalla Reale Deputazione, presieduta da S.E. l Ambasciatore Paolo Pucci dei baroni di Benesichi, e dal duca don Diego de Vargas Machuca, presidente della Reale Commissione per l Italia.

Dopo la cerimonia, i presenti hanno partecipato ad una colazione presso l abitazione del principe Alberto Giovanelli, dove l ospitalitÓ della principessa Letizia ha creato subito un atmosfera familiare ed ufficiale al tempo stesso ed i partecipanti hanno avuto occasione di salutare personalmente il duca di Noto, il quale, prima della sua partenza, ha ringraziato e salutato tutti anche a nome del suo Augusto Genitore, il Duca di Calabria, Infante di Spagna, Gran Maestro e Capo della Casa Reale delle Due Sicilie.

 

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

You are here:  >> News  >> Archive 2011