13/09/2012

13/09/2012 Postage stamps issued jointly by the Vatican and Italian post offices, to commemorate Constantine I s victory over Maxentius at the Ponte Milvio in 212 and the end of persecution of Christians in the Roman Empire the following year

 

FOGLIETTO FILATELICO DELLA CITTA' DEL VATICANO E DELLA REPUBBLICA ITALIANA RIPRODUCENTE L'EMBLEMA DELL'ORDINE COSTANTINIANO


La comparsa in cielo all'imperatore Costantino della scritta «In hoc signo vinces», accanto ad una croce, fu il segno che precedette lo scontro finale con l'altro imperatore, Massenzio , prima del celebre combattimento di ponte Milvio, registrato nel 312 dopo Cristo. Colpito da tale visione, Costantino fece apporre sugli scudi dei suoi legionari il monogramma cristiano Xp , prime due lettere della parola greca Christòs , che significa unto , appellativo attribuito a Gesù. L'indomani, affrontò l'esercito nemico e lo sconfisse. Fu l'inizio di un nuovo corso nell'Impero romano e segnò la vittoria della Fede cristiana sul paganesimo ; un anno dopo, infatti, venne promulgato l'Editto di Milano (anche noto come Editto di Costantino), che pose fine a tre secoli di vessazioni, persecuzioni e martirii dei cristianI."

 

Con questa interessante ed esaustiva annotazione storica, l'Ufficio Filatelico e Numismatico della Città del Vaticano presenta il foglietto celebrativo del 1700° anniversario della battaglia di Ponte Milvio che verrà emesso il 13 settembre prossimo, con un valore facciale di 4,40 Euro. Stampato in 7o.ooo esemplari dall'olandese Joh. Enschedé, il blocco riproduce un particolare dell'affresco "La battaglia di Ponte Milvio contro Massenzio , eseguito da Giulio Romano tra il 1520 ed il 1524 nella Sala di Costantino, tra le Stanze di Raffaello ora inserite dei Musei Vaticani. Sulla destra, ,in alto, compare poi l'emblema costantiniano con il cristogramma e le iniziali dell'espressione In hoc signo vinces"

 

Lo stesso soggetto illustra il foglietto della Repubblica Italiana, che verrà emesso congiuntamente a quello della Città Vaticano, con un valore facciale però di Euro 1,40 ed una tiratura di un milione e mezzo di esemplari.

 

E' interessante notare come, accogliendo la richiesta avanzata dalla Real Commisssione dell'Italia al Ministro dello Sviluppo Economico attraverso il Delegato della Tuscia e Sabina, sia stato riportato su entrambi i valori postali lo stemma della Sacra Milizia. Si tratta di un evento eccezionale, poichè è la prima volta in assoluto che viene fatto riferimento all'iconografia costantiniana su un'emissione filatelica dell'Italia e del Vaticano.


 

 

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

Contacts Royal Deputation

  |  

Sitemap

  |  

Links

  |  

Guestbbook

  |  

Webmaster

  |  

You are here:  >> News  >> Archive 2012